La consolazione di Mancini

mancini15 punti di distacco sono davvero troppi e non rispecchiano il reale valore delle due squadre, queste sono state le parole del tecnico dei Citizens Roberto Mancini prima della gara dell’Old Trafford, ora i punti non sono più 15 ma 12 e non possiamo di certo dare torto all’allenatore italiano che ieri sera ha espugnato ancora una volta lo stadio dello United e ha legittimato il secondo posto in classifica portandosi a + 7 su Chelsea e Tottenham, considerando che gli Spurs hanno anche una partita in più. Piccolo rammarico da parte di Sir Alex che non è riuscito a vendicare l’1-6 della stagione scorsa, ma il tecnico scozzese può essere certamente soddisfatto di aver già vinto una premier letteralmente dominata nei punti in classifica.

LE FORMAZIONI: Ferguson schiera un classico 4-4-2, con Welbeck ala destra e van Persie alle spalle di Rooney, un 4-3-2-1 invece per il Mancio con Silva, Nasry e Milner alle spalle di Tevez.

LA PARTITA: nei primi minuti del  primo tempo le due squadre si affrontano con molta intensità ma in maniera disordinata, si assistono a vari rovesciamenti di fronte che però non portano a conclusioni di seria rilevanza, il Cuty ci prova in un paio di occasioni  con traversoni dalla destra, mentre Welbeck e Van Persie sprecano in contropiede; verso la metà della prima frazione di gara i ritmi si abbassano e il pallino del gioco sembra essere passato in mano agli ospiti che in ogni caso non riescono a concretizzare a rete grazie anche ad un attento De Gea.aguero

Nella ripresa la musica sembra la stessa, ma al 6’ minuto Giggs perde un brutto pallone acciuffato da Barry che scarica su Sylva il quale offre l’assist dell’1-0 all’accorrente Milner che batte De Gea con un potentissimo tiro deviato dai difensori dello United, dopo solo 8 minuti arriva il pareggio dei padroni di casa grazie all’autorete di Kompany che di schiena devia in porta un colpo di testa di Phil Jones; tutto da rifare e Mancini butta dentro Aguero per Nasry, mossa super azzeccata, infatti il Kun dopo solo 7 minuti dall’ingresso in campo raccoglie un pallone al limite dell’area, fa secca tutta la difesa avversaria e scaglia una botta potentissima sul primo palo ed è 1-2. Ferguson risponde inserendo Valencia ed Hernandez al posto di Welbeck e Rooney , ma il risultato non cambia e Mancini porta a casa i tre punti.

Piccola soddisfazione da parte del tecnico italiano che nonostante le tante voci di mercato continua a fare il suo lavoro con professionalità e dedizione, chissà se a fine stagione gli sceicchi ne tengano conto..

 

Gabriel De La Cruz